You seem to be located in <country>

Go to your TENA market site for local information.

Lingua
DE | FR | IT |

Cause dell’incontinenza

Una donna giovane e una donna anziana parlano tra loro – Scopri le cause dell’incontinenza

Scopri le cause

Sapere da cosa è causata l’incontinenza del tuo caro può essere utile. Ti aiuterà a capire meglio i sintomi, in modo da potergli dare la migliore assistenza possibile.
 
Se ancora non sai ancora che tipo di incontinenza ha, potrai trovare informazioni sui diversi tipi qui.

Il funzionamento del sistema urinario

La cause dell’incontinenza interessano tutto il sistema urinario. Vediamo quindi brevemente come funziona. Dopo, probabilmente, tu stesso capirai perché a volte alcune cose non vanno come dovrebbero.
 
I reni filtrano dal sangue gli scarti derivati dall’alimentazione. In seguito, li miscelano con acqua e altri prodotti di scarto formando l’urina, che viene trasferita alla vescica tramite dei condotti. L’urina fuoriesce quindi dai reni tramite gli ureteri per essere temporaneamente raccolta nella vescica, una sacca di tessuto muscolare espandibile. Durante la fase di svuotamento, i muscoli che circondano l’uretra si rilassano tenendo aperta l’uretra. Per continuare a essere continenti, occorre l’assistenza dei muscoli sfinterici e del pavimento pelvico. Questi importanti muscoli svolgono un ruolo di supporto nel mantenere la continenza urinaria e fecale.

Perché il sistema urinario a volte non funziona correttamente?

Non c’è una sola causa alla base dell’incontinenza, ma più fattori comuni. Li abbiamo elencati di seguito.

Cause generali

  • Indebolimento dei muscoli del pavimento pelvico. Questi muscoli tengono chiusa l’uretra. Quando la loro forza e la loro funzione di supporto vengono meno, iniziano gli inconvenienti. Attività semplici come ridere, tossire, sollevare pesi o correre possono causare perdite di urina.

  • Infezioni urinarie. Possono portare a un’ipersensibilità vescicale. Si tratta di una condizione a causa della quale la vescica segnala erroneamente al corpo la necessità di svuotamento urgente, anche se non è ancora piena. Una volta trattata e risolta l’infezione, la vescica non sarà più ipersensibile.

  • Sovrappeso. Il peso in eccesso può accrescere la pressione sui muscoli pelvici e addominali, causando incontinenza.

  • Farmaci. L’incontinenza può essere un effetto collaterale di alcuni farmaci. Certi medicinali hanno proprietà diuretiche, innescando nelle persone lo stimolo a urinare più spesso. 

  • Disfunzioni vescicali neurologiche – Possono essere la conseguenza di ictus, demenza, diabete, morbo di Parkinson, sclerosi multipla o danni cerebrali. Queste disfunzioni possono danneggiare o interferire con i percorsi nervosi, impedendo ai segnali corretti di transitare tra il cervello e la vescica. 

Cause dell'incontinenza femminile

  • Gravidanza/Parto. L’aumento di peso durante la gravidanza può mettere sotto pressione i muscoli del pavimento pelvico, i legamenti e la vescica. Durante la gravidanza vengono rilasciati ormoni che agiscono sul tessuto e sui muscoli del corpo, facendoli espandere man mano che il bambino cresce. Ciò permette ai muscoli del pavimento pelvico di diventare più morbidi e lisci per agevolare il parto. Questo meccanismo fa sì che per muscoli e legamenti sia più difficile tenere in posizione gli organi del pavimento pelvico. I legamenti e i muscoli del pavimento pelvico vengono sottoposti inoltre a tensione durante il parto, determinando, a volte, un allungamento permanente dei tessuti. È per questo che gravidanza e parto sono tra i fattori di rischio per l’incontinenza.

  • Menopausa. Col sopraggiungere della menopausa, i livelli di estrogeni si riducono, causando l’indebolimento dei muscoli pelvici. Questo fa sì che alcune donne perdano in parte il controllo della vescica.  

Cause dell'incontinenza maschile

  • Prostata ingrossata. Questa condizione può rallentare o persino bloccare il passaggio dell’urina. Tra i sintomi c’è spesso “l’improvvisa esigenza della minzione".

  • Intervento chirurgico alla prostata. Se i muscoli che controllano il passaggio dell’urina vengono danneggiati durante un intervento chirurgico alla prostata, è possibile che si manifesti incontinenza urinaria da sforzo, cioè la perdita involontarie di urina dopo una risata, un colpo di tosse o determinate attività fisiche.
 

Se desideri saperne di più sulle cause dell’incontinenza, rivolgiti al tuo medico. Scopri come puoi essere d’aiuto al tuo caro.

What are cookies?

Lorem ipsum dolor sit amet lorem ipsum dolor sit amet lorem ipsum dolor sit amet.