Questa pagina utilizza cookie. · Che cosa sono i cookie? Accetto
Lingua
DE FR IT
Cura della pelle TENA e benessere della cute

Cura della pelle e benessere della cute

Con l’età che aumenta, la pelle diventa sempre più sensibile. Ciò significa che la pelle delle persone anziane è più suscettibile a problemi cutanei. Di conseguenza, aumenta l’esigenza di mettere in atto una cura idonea. Noi vi mostriamo una routine di pulizia che favorisce il benessere della cute.

La pelle delle persone anziane e più deboli richiede una cura particolare.

La pelle è un organo vitale che ci protegge da lesioni e infezioni. È quindi molto importante conoscere determinati fattori di rischio affinché si mantenga sana a lungo.

Età

Rischi particolari interessano la pelle delle persone anziane, dal momento che essa...

  • guarisce più lentamente ed è facilmente soggetta ad attrito e sfregamento

  • può essere lesionata con facilità, con conseguenti irritazioni, prurito, infezioni e dolori

  • reagisce con sensibilità all’umidità eccessiva e al contatto prolungato con l’urina e le feci.

Acqua e sapone

La detersione frequente con acqua e sapone può limitare la barriera protettiva naturale della pelle, riducendo di conseguenza la protezione dalle infezioni. I saponi contengono tensioattivi che, in seguito al risciacquo del detergente, possono restare sulla pelle e causare irritazioni cutanee.

Incontinenza

La pelle degli interessati è particolarmente sensibile e reagisce a diversi influssi, tra l’altro dovuti a dermatite associata a incontinenza e ulcera da pressione.

  • Secondo le stime, la dermatite associata a incontinenza interessa dal 7% all’11% dei residenti di case di riposo con incontinenza [1]

  • L’incontinenza urinaria aumenta di più di cinque volte il rischio di insorgenza dell’ulcera da pressione [2,3]

  • L’incontinenza fecale incrementa di oltre venti volte l’insorgenza di ulcera da pressione [1,2]

  • In più, i problemi di cute associati all’incontinenza possono influire pesantemente sul benessere fisico e mentale di un individuo. [5]

Cura della pelle TENA e benessere della cute

La prevenzione è decisiva

La cura e il trattamento corretto consentono di prevenire o ridurre al minimo questi problemi. In questo modo, ad esempio, è possibile diminuire di un considerevole 50% l’insorgenza dell’ulcera da pressione, il cui trattamento è molto costoso, attenendosi a processi di cura idonei. [6-8]

Una buona routine igienica, realizzata su misura della pelle sensibile degli anziani, può contribuire alla prevenzione di irritazioni cutanee e infezioni. Dopo ciascun cambio dell’assorbente, una routine di cura ottimale può evitare l’insorgenza di dermatite associata a incontinenza. La detersione deve essere lenitiva e delicata e includere l’applicazione di una crema idratante e, all’occorrenza, l’impiego di una crema protettiva. [5]

Oltre ai vantaggi clinici, una buona routine igienica garantisce agli interessati una sensazione di piacere, freschezza e salute, incrementando la loro autostima, la loro indipendenza e la qualità complessiva della vita.

Cura della pelle TENA

Migliora il benessere della cute e le procedure assistenziali quotidiane con procedimenti consolidati per la cura della pelle e prodotti realizzati per le esigenze individuali.

Cura della pelle TENA e benessere della cute

E-Learning: Cura della pelle

la nostra offerta di corsi e-learning ti sostiene in materia di cura della pelle e benessere della cute.

Cura della pelle TENA e benessere della cute

Best practice ed esperienze

Apprendi le conoscenze e ascolta i consigli direttamente dal leader del mercato nel campo dell’assistenza all’incontinenza.

Cura della pelle TENA e benessere della cute

Rimandi alla letteratura:

1Bliss DZ et al. (2006). Prevalence and correlates of perineal dermatitis in nursing home residents. Nurs Rev, 55, 243-251.
2Department of Health (DOH) (2000). London. 
3Le Lièvre S. (2001). Br J Community Nurse, 6(4), 180-185.
4Ripley K. (2007). Skin Care in Patients with Urinary or Faecal Incontinence. Primary Health Care, 17(4), 29-34.
5Bardsley A. (2013). Prevention and management of incontinence-associated dermatitis. Nursing Standard, 27(44), 41-46.
6Gunningberg L., (2004). Risk, prevalence and prevention of pressure ulcers in three Swedish health-care settings, Journal of Wound Care, 13(7), 286-290. 
7Cole L., (2014). A three-year multiphase pressure ulcer prevalence/incidence study in a regional referral hospital, Ostomy Wound Management, 60(5), 16-26.
8Lyder CH et al.
(2002). A comprehensive program to prevent pressure ulcers in long-term care:
exploring costs and outcomes. Ostomy Wound Management, 48, 52-62.